Overblog
Segui questo blog Administration + Create my blog

Due risposte a una vecchia intervista che mi sembrano molto contemporanee..

25 Novembre 2017 , Scritto da enrica bonaccorti

Se fossi nata uomo, che uomo saresti?  

 

Un uomo gentile, credo, perché sono stata educata al rispetto dei doveri e alla parità dei diritti. Ma come appartenente a un genere da sempre e tuttora vessato, è perlomeno logico lottare come facciamo noi donne, più difficile per gli uomini rinunciare ai privilegi che da millenni sono concessi al genere maschile. Ma a parte questo, credo che se fossi stata uomo molti ostacoli e umiliazioni sul lavoro mi sarebbero stati risparmiati: una donna deve centrare tre volte il bersaglio per ‘vincere la bambolina’. Oppure deve diventare lei ‘la bambolina’… 

 

 

Cosa consiglieresti a una giovane donna? 

 

Di non farsi mettere i piedi in testa da nessuno, di leggere molto, di non imitare stereotipi, di non farsi ‘intruppare’ in nessun gregge, di tirar fuori con intelligenza la propria personalità, con tanta grazia ma senza tanti grazie. Sorridente e a testa alta, ma solo se è una testa piena di libri, di informazioni, di attenzione al mondo, di poesia... perché la felicità del tuo cuore dipende dalla consapevolezza della tua mente, è lei che ti rende libera. Questo le direi. 

 

 

Mostra altro