Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
enricabonaccorti.overblog.com

La civiltà offesa

28 Febbraio 2015 , Scritto da enrica bonaccorti

Mi sento quasi in colpa per quanto soffro, ma le ripetute notizie e addirittura le immagini dei fanatici terroristi dell'Is che distruggono i reperti archeologici più antichi del mondo, mi fa disperare come mai avrei immaginato. Ho provato a chiedermi perché, in fondo non esce sangue quando distruggi una statua, nessuna madre piange, nessun bambino resta orfano. Eppure devo cambiare canale quando il Telegiornale dà queste notizie e queste immagini, mentre continuo a seguire le tragedie inferte agli esseri umani, bruciati e decapitati. Che cosa vuol dire? Siamo purtroppo più abituati alla crudeltà che uccide uomini donne e perfino bambini, abbiamo tutti negli occhi le immagini dei forni crematori,  di impiccagioni feroci, di uomini in fila pronti a essere fucilati come ora sgozzati.. ma l'unico accanimento contro 'le cose' che io ricordi è stato contro le statue dei dittatori, o il rogo di libri dei nazisti. I quali le opere d’arte le rubavano, ma non le distruggevano. E in quelle statue si continuava  a colpire Saddam o Lenin o Mussolini o Ceausescu, mentre qui si vuole distruggere la civiltà nel senso più plurale e condiviso. È un patrimonio culturale di tutti quello che stanno devastando, sono le nostre foto di famiglia, gli oggetti di casa che stanno distruggendo, i nostri diari che stanno bruciando. A ogni notizia è come quando trovi casa devastata dai ladri, profanata nella tua intimità, e pensi a quelle cose per te uniche che non ritroverai più, preziose oltre ogni prezzo. Come quello che stanno distruggendo. È la perdita d'identità il dolore più profondo.  

Condividi post

Repost 0

Commenta il post