Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
enricabonaccorti.overblog.com

IL MERITO

8 Marzo 2014 , Scritto da enrica bonaccorti

La formula del talent è già intrinsecamente legata al concetto di merito, ed è stata svolta con successo in varie declinazioni monotematiche, dalle classiche espressioni artistiche del ballo, canto e ora anche scrittura, alle più consuete attività sociali, la cucina, l’abbigliamento, la forma fisica, l’imprenditoria. In ognuno di questi campi il percorso per arrivare alla meta si basa sulla competenza e sul risultato, dunque essenzialmente sul  merito. Certamente può essere un aiuto avere doti come la bellezza, la spigliatezza o una qualsiasi particolarità accattivante, ma anche il saperle gestire in modo appropriato rientra nel concetto di merito. Questo è il punto: rivalutare il merito come prima pietra di paragone in ogni forma di attività, farlo tornare a essere la pietra filosofale cui tutti tendono, mentre oggi viene spesso vissuto come pietra di zavorra. Pietre preziose sono considerate le conoscenze, non la conoscenza! Sappiamo quanto il medium più invasivo, lo schermo che abita con noi in tutte le nostre case, sia determinante, quasi contagioso per i comportamenti sociali. Credo sia arrivato il momento di approfittarne per dare finalmente modelli positivi, una spinta a capire che si arriva alla meta con l’approfondimento, la dedizione, il rispetto di ciò che si vuole raggiungere. Ed è il merito il talento più poliedrico, ma ci vuole lavoro e concentrazione. Per alcuni sarà più dura, per altri meno, a seconda delle doti di base da cui si parte. Ma un talent che esalti la capacità onesta che porta al risultato, è una gara per essere migliori, non primi. Perché il vero premio è diventare migliori.

Condividi post

Repost 0

Commenta il post

Valentina74 04/01/2014 23:15

Condivido a pieno, troppo spesso si ritrova nel quotidiano il "lei non sa chi sono io"; mi è capitato proprio oggi nell'ambito del lavoro ...le qualità, in più se amplificate dal lavoro sudato nel corpo e nella mente, vanno premiate perché ne beneficia lo spirito di tutti.